Presse continue WEINIG: Pressatura ad alta velocità senza sfasature

La pressa continua DKK, alla postazione di instradamento EUB e la sega parallela permettono di prestare tutti i prodotti in legno incollato in un filo continuo e di tagliarli a lunghezze prefissate con la sega integrata.

Tutti i macchinari

Pressa continua WEINIG

Pressa continua WEINIG

La pressa per quasi tutti prodotti in legno incollato

  • Elevata qualità del prodotto in uscita grazie il trasporto su tutti i lati
  • La pressa continua consente la pressatura senza sfasature
  • Catene temprate per lunga durata
  • Pressatura continua, senza arresti
  • Regolazione automatica della sezione

Questo è ciò che offre la pressa continua WEINIG

  • Pressatura senza arresto
  • Depezzatura (sega) senza arresto
  • Eventuali sfasature dei giunti vengono livellate
  • Possibilità di combinazione con tutte le frese per giunzioni a pettine ad alte prestazioni
  • Possibilità di piallatura diretta a valle della pressa

Referenze

Potenza intelligente

Enorme potenziale: Unità di avanzamento di WEINIG DKK 115

Da Pfeifer nella città austriaca di Imst le lamelle incollate vengono pressate e piallate a 160 m/min. La pressa a ciclo continuo sostituisce in questo caso altri quattro macchinari più vecchi.

All’inizio del 2013 il gruppo Pfeifer ha portato ad Imst la propria produzione modernizzata. Potenza e risparmio del legno fanno la differenza nell’assegnazione dei contratti, ricorda il responsabile acquisti Dietmar Seelos. “Cercavamo una pressa con un avanzamento di 160 m/min”. Questa potenza era necessaria per consentirci di sostituire le quattro linee di presse esistenti con un singolo impianto. La scelta è caduta sulla pressa a ciclo continuo WEINIG DKK 115. Il suo compito è quello di creare un filo continuo da legno fresato e incollato. Un’unità di avanzamento accelera il trasporto delle lamelle e le trasporta alla postazione di accoppiamento in cui vengono trasferite a due catene di posizionamento sincrone servoassistite. Ciò ne consente l’accoppiamento continuo e privo di sfasature. Il calcolatore principale sa esattamente quali lunghezze e sezioni in ingresso arrivano alla pressa. La DKK 2815 si adatta automaticamente. Alla fine della linea si ottiene un flusso continuo di lamelle BSH che vengono poi trasportante direttamente alla piallatura. Un caso particolare, dato che qui la potenza di avanzamento della DKK deve bastare anche per la piallatrice adiacente. Per questo motivo si utilizzano due motori elettrici da 90 kW. L’elemento decisivo della piallatrice WEINIG è stato il sistema di eliminazione dei trucioli migliorato. Con Powermat 2500 è possibile risparmiare almeno un millimetro. Dato che la selezione del prodotto nella segheria Kundl investirà nella stessa tecnologia di piallatura, l’effetto si otterrà dall’integrazione di entrambi i macchinari. Il taglio direttamente nella propria segheria consente inoltre di controllare le minori misure direttamente rispetto alla misura di taglio. Un impianto BSH con 100.000 m3/anno è un enorme risparmio.

http://www.pfeifergroup.com/

Fonte: Holzkurier