WEINIG EasyScan RL: Ottimizzazione economica con strappo capo né coda

WEINIG EasyScan

Di tutte le fasi del processo di lavorazione del legno massello, il vuoto offre il maggiore potenziale di ottimizzazione. Non c'è da stupirsi che molte aziende cominciano qui per le loro linee di produzione più efficiente. L'uso della tecnologia scanner gioca un ruolo chiave. Il rilevamento degli errori da telecamera e laser è uno strumento molto efficace nella competizione per la massima produttività, la migliore qualità ed i tempi di consegna più brevi. parlare di velocità e precisione per lo scanner. Ciò si traduce in maggior valore aggiunto, qualità costantemente elevata e più profitto. In, grandi imprese moderne, lo scanner è quindi già parte integrante della macchina di taglio e sostituita l'ispezione del pezzo manuale. Le aziende più piccole a volte hanno un tempo difficile contro di esso per entrare nell'era digitale della produzione. Soprattutto in termini di costo, ci sono riserve. La Weinig Easyscan RL è ora deciso di sfatare esistono ancora dei dubbi.

Con il suo 2D estesa ottimizzando CombiScan Evo R è una risorsa enorme per la sega rip. Ottimizzando non solo la larghezza, ma sul prodotto Auftrennentscheidung è sostanzialmente migliorata. Con le possibilità che questo sistema, l'ottimizzazione larghezza laser controllato da lontano, non può tenere il passo.

La semplice ottimizzazione è la chiave per una produzione efficiente. Nel potente ottimizzazione diverse qualità e zone possono essere creati e assemblati in prodotti finiti. I prodotti e le qualità vengono salvati in un database e possono essere sempre selezionati per "drag and drop". L'interfaccia utente logica dello scanner semplifica l'impostazione ed è facile da usare per ogni dipendente.

Le opzioni del sensore sono stati ripresi dal successo Easyscan C così che è anche disponibile per Easy Scan RL una variegata scelta di sensori e opzioni. A causa della natura di separare l'acquisizione delle immagini e l'ottimizzazione anche avvenire solo sulla parte superiore e inferiore.

 

 


Questo è ciò che offre la serie WEINIG EasyScan

Wirtschaftliche Auftrennoptimierung mit Sinn und Verstand

Buono a sapersi

Breve spiegazione del ottimizzazione di taglio

WEINIG CombiScan Evo
WEINIG CombiScan Evo
WEINIG CombiScan Evo

Step 1: Gli scanner LuxscanLine si basano su diversi sensori, ad esempio laser e videocamere a colori o raggi X. Il tuo esperto WEINIG identifica i sensori adatti e la combinazione migliore, in base a tipo di legno, grado di finitura della superficie e prestazione richiesta. Il nostro scopo è ottenere la migliore qualità dell’informazione per le applicazioni del cliente.

Step 2: L’elaborazione delle immagini è affidata al software OptiCore altamente sviluppato Riconoscono e definiscono i difetti e le variazioni di colore della tavola. La perfetta determinazione dei dati dei sensori garantisce un’elaborazione dei dati e un riconoscimento dei difetti ideali.

Step 3: L'ottimizzazione tramite il potente software OptiCore definisce la soluzione migliore di taglio. Considera le diverse richieste del cliente ed i requisiti di qualità. La tavola viene ottimizzata in base ai requisiti del cliente utilizzando i dati precisi definiti durante l'elaborazione di immagine. In questo modo è possibile definire un numero illimitato di qualità e prodotti. Si possono così ottimizzare in modo ideale anche prodotti complessi. Questo permette di produrre praticamente qualsiasi tipo di prodotto finito.

Proposte Layout EasyScan R

L'Easy Scan R è adatto per una sega rip.

I sensori: La chiave del successo

Tutti i sensori sono idealmente protetti da un involucro a prova di polvere. Le nostre videocamere laser sono integrate di serie come i sensori standard di tutti i nostri sistemi. Grazie alla velocità più alta disponibile sul mercato esse garantiscono risoluzione elevata e risultati impareggiabili. Il continuo sviluppo di questo sistema di sensori industriali permette il continuo miglioramento delle prestazioni. Questa tecnologia serve per il riconoscimento di difetti quali rami, venature, lesioni ecc. grazie al sistema laser altamente sviluppato si possono riconoscere anche difetti tridimensionali delle superfici come fori o smussature.

I moduli opzionali a colori migliorano inoltre il riconoscimento dello scanner. Il riconoscimento di difetti di colorazione, lesioni e fori di insetti diventa ancora più affidabile.

OptiCore: Il nuovo benchmark mondiale dell'ottimizzazione automatizzata

WEINIG CombiScan Evo

Oltre al sensori come videocamere laser e a colori, raggi X, misurazione della curvatura ecc. anche il software influisce notevolmente sul ottimizzazione di taglio. Si tratta quindi di comodità e semplicità di utilizzo e di sicurezza nelle decisioni.

Il sistema deve essere semplice da capire, intuitivo da utilizzare ed affidabile per disponibilità e potenza. Il software OptiCore risponde a tutte queste esigenze. Grazie alla sua dotazione ottica ed operativa, l'utilizzo della macchina dal software Opticom Direct di DIMTER rimane quasi invariato. OptiCore offre però una struttura di ottimizzazione aggiuntiva che permette di impostare e completare la produzione in modo semplice e veloce.

OptiCore è in grado di lavorare un numero illimitato di prodotti e qualità. La semplice descrizione delle qualità divisa in zone aumenta da un lato lo sfruttamento del legno e permette dall'altro al cliente di ottenere una maggiore diversificazione dei prodotti. È quindi possibile realizzare prodotti più specifici attraverso unna più precisa descrizione delle qualità. L'elevata precisione nella misurazione delle caratteristiche del legno che ne deriva permette uno sfruttamento decisamente più efficiente della materia prima. Le diverse modalità di ottimizzazione – ottimizzazione per valore, resa o obiettivo di produzione – rendono questa tecnologia di scansione ancora più interessante. Si possono infatti stabilire obiettivi di produzione che possono essere poi messi contemporaneamente in lavorazione. La produzione di ordini con liste di pezzi non è più un problema. L'interfaccia software comune consente infatti di sfruttare un effetto sinergico nel comando dei macchinari. Le informazioni del livello di riempimento di OptiCut Stacker possono quindi essere controllate anche durante l’ottimizzazione. Questo è solo un altro esempio dell'alta tecnologia WEINIG. Sarebbe quindi sempre preparati per nuovi ordini e nuove sfide.

OptiLink: Ottimizzazione ideale con processi in rete

L’utilizzo di processi di produzione complessi è sempre stato un duro compito. Il collegamento di diverse applicazioni e linee di produzione complica il flusso delle informazioni. OptiLink è stato sviluppato per ottimizzare la gestione della produzione attraverso la centralizzazione delle informazioni. L'accesso comune a tutte le informazioni non è più un compito ingrato nella produzione Just-in-time. OptiLink limita agli errori umani e riduce lo stock di magazzino di semilavorati. La gestione rapida e semplice dei dati rappresenta, insieme ai sistemi EPR, un vantaggio aggiuntivo di questa soluzione. È quindi possibile produrre anche pezzi unici in base a funzioni statistiche intelligenti. Sebbene OptiLink sia stato originariamente studiato per essere associato a scanner di taglio di troncatura, è ora possibile integrarlo in diversi macchinari dell'area di taglio.


Opzioni di estensione

Analisi delle fibre: Massima precisione di taglio

Un componente importante dell'ottimizzazione della resa del legno e della creazione di valore da una posizione di taglio precisa, in particolare per i prodotti con giunti a pettine. Il sistema “Dual Scatter” è composto da un laser lineare e da un laser di puntamento e assicura questo tipo di precisione.


WEINIG CombiScan Evo

Posizionamento automatico delle videocamere ed elaborazione di lunghezze decrescenti

Il sistema di posizionamento automatico sposta le videocamere nella posizione ideale e garantisce quindi una qualità dell'immagine ed una risoluzione ottimale. Evita errori umani e riduce quindi al minimo gli scarti di produzione.

Per saperne di più


WEINIG CombiScan Evo

OptiLink: Ottimizzazione ideale con processi in rete

L’utilizzo di processi di produzione complessi è sempre stato un duro compito. Il collegamento di diverse applicazioni e linee di produzione complica il flusso delle informazioni.

Per saperne di più



Aree di applicazione

Produzione di pallet

Applicazioni WEINIG

L’europallet è divenuto lo strumento irrinunciabile per il trasporto di merci e prodotti. La produzione di pallet è un segmento altrettanto interessante. Le tavole per pallet non vengono solo piallate su quattro lati, ma anche bisellate, in modo da garantire il sollevamento del pallet con le forche dei carrelli elevatori. Per la produzione di pallet WEINIG offre una soluzione molto efficiente, l’albero ad immersione, che entra ed esce dal pezzo lavorato. Il suo funzionamento si basa su una misurazione precisa che consente all’albero ad immersione di attivarsi nel momento giusto. I parametri bisello, lunghezza e posizione sul pezzo lavorato possono essere definiti dall’operatore di macchina.

La soluzione WEINIG con misurazione esatta e albero dinamico assicura che tutte le bisellature abbiano la stessa lunghezza e si trovino nella stessa posizione sul pezzo lavorato. Anche i punti di innesto e scambio sono della stessa lunghezza. In questo modo WEINIG rispetta tutti i requisiti per la produzione di pallet di qualità elevata ma con costi competitivi.

Legno massello da costruzione

Applicazioni WEINIG

L’importanza del legno massello come materiale da costruzione è cresciuta costantemente negli ultimi anni. Le superfici a vista richiedono però una elevata qualità delle superfici. Il principale campo di applicazione è quello delle travi, che richiedono piallatura e smussatura su tutti e quattro i lati.

In base alle richieste, WEINIG offre la soluzione più adatta, a partire da una scorniciatrice fino ad arrivare ad un grande impianto. Entrambi hanno una cosa in comune: elevata flessibilità grazie al gruppo di bisellatura a 90°.

Il gruppo di bisellatura serve per realizzare la quarta bisellatura sulla trave, dopo che le altre tre bisellature sono state completate dall’albero verticale e da quello orizzontale superiore. Il comando del gruppo di bisellatura consente un rapido cambio di dimensioni e la modifica dello spessore del bisello senza dover sostituire l’utensile ma solo riposizionando gli alberi.

Con questa tecnologia WEINIG garantisce ad una piccola azienda la stessa resa economica di una grande azienda.

Legno lamellare

Applicazioni WEINIG

Piallatura di lamelle BSH

 

Il legno lamellare negli ultimi si è diffuso sempre più nel campo delle costruzioni in legno ed ora anche la piallatura delle lamelle BSH acquista una rilevanza crescente. Ne consegue che in presenza di velocità di avanzamento maggiori si deve comunque produrre una superficie adatta all’incollaggio rimuovendo la minore quantità di trucioli possibile. Anche la curvatura del legno diventa quindi irrilevante e può essere mantenuta, dato che le lamelle dovranno essere incollate e poi ancora rifinite a pialla.

WEINIG si pone di fronte a queste sfide con la tecnologia innovativa dei suoi macchinari. La combinazione di albero orizzontale inclinato e albero verticale mobile consente la piallatura delle lamelle con una rimozione minima dei trucioli su tutti e quattro i lati e mantenendo al contempo la curvatura del legno. Questa soluzione WEINIG aumenta lo sfruttamento del materiale e quindi anche l’efficienza delle risorse.


Maggiori informazioni

Download

Semplice, rapido ed ecologico: altri particolari sono disponibili nel documento PDF scaricabile

Prospetto EasyScan (PDF, 1 MB)

Dati tecnici

Apri tabella